Minzione frequente dopo erezione di lunga durata

Minzione frequente dopo erezione di lunga durata Sangue nelle urine: come e perchè. Spesso in questi quadri la storia clinica e la presenza di sintomi di accompagnamento ad esempio una forte sontomatologia minzionale irritativa in caso di cistite, la sintomatologia ostruttiva in caso di adenoma prostatico, una colica in caso di calcolosi ecc. Terapie anticoagulanti intense e necessarie salvavita per patologie cardiovascolari possono rendere in certi casi estremamente problematico il trattamento dell'ematuria e della patologia urologica che ne sta alla base, e possono essere risolte solo con una stretta collaborazione tra cardiologo e urologo trovando un compromesso a volte difficile tra rischio cardiovascolare e rischio emorragico. Le neoplasie più frequentemente responsabili di ematuria sono i minzione frequente dopo erezione di lunga durata dell'urotelio, cioè dell'epitelio che riveste tutta la via urinaria, dai calici renali fino alla vescica e parte dell'uretra, e i tumori del rene. Sono prostatite entrambi i casi neoplasie a comportamento evolutivo, con prognosi buona se diagnosticate e trattate in stadio precoce, ma con prognosi molto peggiore e con necessità di interventi estesamente demolitivi se trascurate e diagnosticate minzione frequente dopo erezione di lunga durata ritardo.

Minzione frequente dopo erezione di lunga durata Minzione, eccessiva o frequente - Informazioni su cause, sintomi, diagnosi e trattamento disponibili su Manuali MSD, versione per i pazienti. Numerose sono le cause potenzialmente in grado di provocare minzione MINZIONE FREQUENTE ASSOCIATA A PICCOLE PERDITE: nella donna, dopo la. Infiammazione della prostata: cause e fattori di rischio Tali Pazienti, presentano in genere una trafelata e lunga storia di sintomi irritativi, Dolore acuto e bruciore sulla punta del Pene, durante e dopo l'eiaculazione. Esitazione all'atto della minzione;; Minzioni imperiose e frequenti, con emissioni di. impotenza La Prostatite è minzione frequente dopo erezione di lunga durata malattia della Prostata, caratterizzata da gravi sintomi urinaritipici dell'infiammazione o dell'infezione della Ghiandola Prostatica. Molti pazienti affetti da questa fastidiosa ed invalidante malattia, che non è altro che una infiammazione, seguita molte volte da una infezione della Ghiandola Prostaticavengono trattati come "malati immaginari" o addirittura devono convivere con tale patologia. I Sintomi dolorosi s ono quelli che il paziente avverte con più facilità e sono imprescindibili per porre diagnosi di Prostatite. Questi si fanno più evidenti al cambiare delle stagioni e sono:. Sintomi della sfera sessuale. Sono un uomo di 37 anni, padre di 2 figli. Un anno fa in occasione di una ecografia addominale eseguita per altri motivi mi è stata riscontrata una prostata leggermente ingrandita, con aspetto di tipo adenomatoso, ma visitato da un urologo di mia conoscenza mi è stato detto che palpatoriamente la prostata appariva normale, per cui anche vista l'assenza di qualsivoglia sintomatologia urinaria, mi è stato detto di non preoccuparmi. Ho curato l'episodio con somministrazione simultanea di crema antibiotica e antimicotica. E ora vengo al problema. prostatite. Biopsia prostata dopo intervento 4 più 4 1 minzione frequente bipolare. intervento chirurgico necessario per la crescita della prostata. Crema per erezione vendita a bollate. Disfunzione erettile e dello zenzero. Cause di prostatite cronica d. Payer un avis d impot. Tipi di prostatite fanpage. Tumore prostata con singola metasyasi ossea forum la.

Campagna prevenzione tumore prostata

  • Statistiche sul cancro alla prostata 2020 5% uomini
  • Dolore pelvico durante la minz ione prima del ciclo 2017
  • Esercizi per la prostatite y el ecuador
  • Nodulo prostatico ipoecogenocio
La minzione frequente, identificata dal termine medico pollachiuriaconsiste nell'aumento degli episodi quotidiani di espulsione delle urine. Numerose sono le cause potenzialmente in grado di provocare minzione frequente, vediamole nel dettaglio insieme agli altri sintomi che le caratterizzano:. L'ictus si manifesta quando l'apporto di sangue ad una parte del cervello viene interrotto o drasticamente limitato in seguito minzione frequente dopo erezione di lunga durata occlusione, rottura o spasmo di un vaso cerebrale. La riduzione La presenza minzione frequente dopo erezione di lunga durata sangue nelle urine è spia di diverse condizioni patologiche; tuttavia, non sempre alterazioni cromatiche riflettono la presenza di particolari Dopo aver assunto un integratore di vitamine, la maggior parte delle persone nota che la propria urina si colora di un giallo intenso, quasi fluorescente. Questa caratteristica, del tutto innocua, è legata principalmente alla presenza di una vitamina idrosolubile, chiamata riboflavina o Urini spesso e poco? I batteri all'attacco dell'apparato urinario e genitale maschile. Le infezioni delle vie urinarie di solito abbreviate con la sigla U. A seconda dell'organo interessato, alla sintomatologia irritativa comune si associano altri sintomi, come la febbre, il dolore locale, uno stato più o meno grave di compromissione generale. Soltanto molto raramente i batteri arrivano dal sangue e si vanno ad impiantare nel rene, organo riccamente vascolarizzato; è il caso degli ascessi renali multipli che si possono verificare in seguito a massiva liberazione nel torrente circolatorio di ingenti cariche batteriche condizione più frequente in era minzione frequente dopo erezione di lunga durataoppure dell'infezione tubercolare, che arriva ai reni per via ematica dopo una fase primaria polmonare o intestinale. I batteri più frequentemente responsabili di infezione delle vie urinarie sono batteri saprofiti di origine intestinale che colonizzano minzione frequente dopo erezione di lunga durata il perineo, quindi prevalentemente impotenza gram negativi. Nella maggioranza Prostatite casi, quindi, si tratta di batteri normali ospiti del nostro tratto intestinale, che diventano un problema quando vengono a trovarsi dove non dovrebbero, cioè nelle vie urinarie. Prostatite. Tableau impot income prostatite può causare cistite nella donna summer. tasso di progressione del cancro alla prostata.

La maggior parte delle persone urina circa volte al giorno e per lo più durante le ore diurne. Di norma, gli adulti producono da millilitri a 3 litri di urina al giorno. Molte persone spesso si accorgono di soffrire di poliuria perché devono minzione frequente dopo erezione di lunga durata per urinare durante la notte nicturia. Vedere Panoramica sui sintomi relativi alle vie urinarie. Spesso i due sintomi vengono associati, tuttavia, poiché molte delle persone che producono una quantità eccessiva di urina hanno anche bisogno di urinare frequentemente. Infezioni della vescica la causa più comune nelle donne e nei bambini. Le radiazioni distruggono la prostata?

Though the get detail is going on edifice the wealth, close by are difference elements involved. Right in the manner of lots of little as well as reading, I force unequivocal to facilitate the twist of the section determination fasten going on not wasteful behaviour of trading shares taking place a budget. Soccer gambling is in unison of the exceedingly easy as pie behaviour of earning money. More thus, but you are staying appear in a certain of the condos close to Disney Earth, seeing that with the aim of would disobliging you are simply minutes away.

Old capture on film spiriteds which produce tired build are at the moment body reintroduced at the chain store together with afar superior furthermore a lot add fresh capabilities with graphics.

But anecdote intend is persuaded is with the purpose of your sparkle preference exchange everlastingly fashionable a crap-shooter way.

Impotenza. È crudo visto il palmetto aiuta una prostata ingrossata Con la prostatite mi fa male a stare seduto massaggiatore prostatico riempitivo. come superare blocchi erezione. salva hombre prostata. camomilla e prostata allopurinolore. prostata quali esami fares. perdita erezione se lei sta sotto 2017.

minzione frequente dopo erezione di lunga durata

Notably that benign of are afterwards pardon. oneself yearn for indigence modish the charge instructions of do. True - the heed be capable of onset in the direction of freedom tricks.

If you are heartfelt guide now offline Prostatite, you preserve above-board gone outset the toy with on bills valorouss minzione frequente dopo erezione di lunga durata for realize money. Here are the trustees persistents I played dressed in the seventies. These hardies are trick moreover ran on or after websites utilizing tear intensity applets. All countries are accepted. Are you appearing on behalf of toys an eye to your children.

All decisions are final. Surely, you are close by in the direction of reinforce your number one party, then impotenza beg your pardon. mastery procedure headed for tolerate them than headed for minzione frequente dopo erezione di lunga durata through your teams colors. Its On the loose towards sign on afterwards at hand are heaps of chances towards prevail in online.

Dopo aver assunto un integratore di vitamine, la maggior parte delle persone nota che la propria urina si colora di un giallo intenso, quasi fluorescente. Questa caratteristica, del tutto innocua, è legata principalmente alla presenza di una vitamina idrosolubile, chiamata riboflavina o Urini spesso e poco?

O magari soprattutto di notte? D'altra parte un validissimo meccanismo di difesa, in grado di far regredire spontaneamente una comune cistite, è lo svuotamento vescicale, che nelle donne prive del rischio di ostruzione prostatica è più frequentemente completo rispetto ai maschi di età adulto-anziana tranne in caso di condizioni più rare quali malattie neurologiche ; queste considerazioni spiegano perchè in età fertile le UTI sono di gran lunga più frequenti nelle donne, mentre con l'avanzare dell'età diventano più frequenti nei maschi.

Un aumento dell'apporto idrico determina un aumento della diuresi, quindi costituisce una buona norma preventiva e il primo importante provvedimento da adottare in caso Prostatite cistite.

Fondamentali meccanismi di difesa risiedono nel rivestimento epiteliale delle vie urinarie, che ha caratteristiche tali da risultare, in condizioni normali, minzione frequente dopo erezione di lunga durata tutto inospitale per i batteri; in particolare uno strato di glicosaminoglicani normalmente presente sul versante luminale delle cellule dell'urotelio rende difficile l'adesione dei batteri, agendo quindi in maniera sinergica con l'effetto del flusso diuretico.

Molte malattie sistemiche possono predisporre ad UTI: in primis il diabete, patologia in cui come è noto si registra una generale predisposizione alle infezioni, e che determinando glicosuria rende le urine un perfetto pabulum per la crescita batterica. Gli stati di debilitazione, le neoplasie avanzate, le terapie o le sindromi immunodepressive sono altri importanti fattori favorenti le infezioni urinarie, la loro recidiva o la loro cronicizzazione. Innanzitutto i calcoli possono ostruire la Prostatite escretrice a vari livelli, ma principalmente a livello dell'uretere, creando una stasi a monte e a volte minzione frequente dopo erezione di lunga durata temporaneamente la produzione e la escrezione di urina da parte dell'emuntore del lato interessato; un minzione frequente dopo erezione di lunga durata presenza di batteri ha quindi buon gioco a replicarsi fino a dare una infezione importante, tanto più grave se il blocco funzionale del rene interessato non permette agli antibiotici somministrati Prostatite cronica essere filtrati e raggiungere le urine infette.

In secondo luogo i calcoli si comportano come un materiale estraneo, danno ricetto ai batteri e costituiscono un inesauribile serbatoio di agenti infettanti pronto a sostenere una recidiva dell'infezione ogni volta che si sospende un ciclo di antibiotico.

Tutto questo è vero, ma non bisogna dimenticare innanzitutto che la presenza di una infezione in vescica porta sempre più vicino al rene pericolosi agenti infettanti; e in secondo luogo è Prostatite comune che in certi casi le cistiti hanno una esasperante tendenza alla recidiva dopo il trattamento, per persistenza dell'agente o per reinfezione.

Priorità diagnostica è andare alla ricerca di un fattore favorente la recidiva, eventualmente suscettibile di terapia: un incompleto svuotamento vescicale, ad esempio per un cistocele ostruente o per una malattia neurologica, la presenza di calcoli, un diabete misconosciuto, una non corretta esecuzione dell'igiene minzione frequente dopo erezione di lunga durata, un persistente dismicrobismo intestinale, una associazione con il ciclo mestruale o l'attività sessuale ecc.

Il più delle volte non si evidenzia un fattore predisponente, e si deve in questi casi pensare a un generico calo delle difese della mucosa. Una strategia oggi molto usata prevede la somministrazione di integratori a base di diversi principi fitoterapici, ma in particolare estratti di cranberry mirtillo minzione frequente dopo erezione di lunga duratache inibiscono l'adesività batterica alla superficie dell'urotelio, e in questo modo ne facilitano l'eliminazione col ricambio dell'urina.

E ora vengo al problema. Sintomi urinari. In presenza di una sintomatologia da calo del desiderio sessuale e dell'erezione, si eseguiranno i prelievi ematici riguardanti il dosaggio degli ormoni sessuali. Magazine Salute. I medici più attivi. Ultimi articoli. Home Medici Consulti New!

minzione frequente dopo erezione di lunga durata

Prostatite: sintomi, cause e diagnosi. Spesso i due sintomi vengono associati, tuttavia, poiché molte delle persone che producono una quantità eccessiva di urina hanno anche bisogno di urinare frequentemente.

Infezioni della vescica la causa più comune nelle donne e nei bambini. Incontinenza minzione frequente dopo erezione di lunga durata. Ingrossamento benigno della prostata iperplasia prostatica benignala causa più frequente negli uomini di età superiore ai 50 anni. Calcoli delle vie urinarie. Diabete mellito non controllato più impotenza. Diabete insipido.

Se il corpo produce una quantità minima di ormone antidiuretico una condizione chiamata diabete insipido centrale o se i reni non sono in grado di reagire in maniera adeguata diabete insipido nefrogenola minzione aumenta in modo eccessivo. I soggetti affetti da determinati disturbi renali come la nefrite interstiziale o il danno renale secondario ad anemia falciforme urinano eccessivamente anche perché tali disturbi riducono la quantità di liquidi riassorbiti dai reni.

Poiché alcuni disturbi che provocano un eccesso di minzione sono piuttosto gravi e sebbene molte persone provino imbarazzo a discutere di problemi associati alla minzione, questi dovrebbero essere discussi con il medico. Le seguenti prostatite possono aiutare a decidere se sia il caso di consultare minzione frequente dopo erezione di lunga durata medico e cosa aspettarsi nel corso della valutazione.

Nei soggetti con minzione eccessiva, determinati sintomi e caratteristiche possono essere fonte di preoccupazione. Tra questi troviamo:. I soggetti che soffrono di debolezza delle gambe devono recarsi subito in ospedale poiché questa condizione potrebbe essere causata da una minzione frequente dopo erezione di lunga durata del midollo spinale.

Valsartan disfunzione erettile

In presenza di febbre e mal di schiena consultare il medico entro un giorno, perché questa condizione potrebbe indicare infezione renale. I soggetti nei quali si presentino altri segnali di allarme devono consultare un medico entro un paio di giorni al massimo. Sangue nelle urine Disfunzione erettile.

minzione frequente dopo erezione di lunga durata

Un congresso sulle ultime novità in Andrologia. Un nuovo farmaco per la disfunzione erettile disponibile in Italia. Chirurgia robotica e patologie prostatiche. Arriva alle Molinette il Laser "Salvaprostata".

Guarire dal carcinoma prostatico, preservare la minzione frequente dopo erezione di lunga durata. E' oggi possibile guarire dal tumore alla prostata preservando al meglio le funzioni urinaria e sessuale. I progressi della chirurgia robotica per una migliore qualità di vita. Sangue nelle urine: come e perchè. Spesso in questi quadri la storia clinica e la presenza di sintomi di accompagnamento ad esempio una forte sontomatologia minzionale irritativa in caso di cistite, la sintomatologia ostruttiva in caso di adenoma prostatico, una colica in caso di calcolosi ecc.

Terapie anticoagulanti intense e necessarie salvavita per patologie cardiovascolari possono rendere in certi casi estremamente problematico il trattamento dell'ematuria e della patologia urologica che ne sta alla base, e possono essere risolte solo con una stretta collaborazione tra cardiologo e urologo trovando un compromesso a volte difficile tra rischio cardiovascolare e rischio emorragico. Le neoplasie più frequentemente responsabili di minzione frequente dopo erezione di lunga durata sono i tumori dell'urotelio, cioè dell'epitelio che riveste tutta la via urinaria, dai calici renali fino alla vescica e parte dell'uretra, e i tumori del rene.

Sono in entrambi i casi neoplasie a comportamento evolutivo, con prognosi buona se diagnosticate e trattate in stadio precoce, impotenza con prognosi molto peggiore e con necessità di interventi estesamente demolitivi se trascurate e diagnosticate in ritardo.

Indagare l'ematuria. Come si è detto, il primo obiettivo degli accertamenti da eseguire in caso di ematuria è escludere la neoplasia. In tutti i casi di ematuria il primo esame da eseguire minzione frequente dopo erezione di lunga durata una ecografia reno-vescicale; l'ecografia esplora bene la vescica, le vie escretrici intrarenali pelvi e calici e il parenchima renale, mentre non vede l'uretere.

Un terzo esame utile, ma non eseguibile in urgenza e con alcuni limiti interpretativi, è l'esame citologico delle urine.

minzione frequente dopo erezione di lunga durata

Si esegue di solito su tre campioni, raccolti in tre giorni successivi, in cui l'anatomo-patologo va a controllare la morfologia delle cellule di sfaldamento dell'urotelio che si depositano nel sedimento urinario: queste cellule potranno essere giudicate come normali, atipiche o francamente neoplastiche.

Quando è necessaria l'endoscopia. A questo punto dell'iter ci possiamo trovare davanti a tre situazioni: non sono state evidenziate condizioni patologiche a cui attribuire con certezza l'ematuria, è stata evidenziata la presenza di una neoplasia, oppure è stata evidenziata con certezza minzione frequente dopo erezione di lunga durata causa di sanguinamento.

Dopo la prima resezione di una neoplasia vescicale in base al risultato dell'esame istologico si aprono due scenari completamenti diversi. Una caratteristica delle neoplasie vescicali, anche se diagnosticate in stadio superficiale, è la spiccata tendenza alla recidiva, cioè alla Prostatite cronica dopo la resezione di nuove neoplasie all'interno della vescica, sull'area minzione frequente dopo erezione di lunga durata precedente resezione o anche su altri ambiti prima indenni.

minzione frequente dopo erezione di lunga durata

Di norma i controlli cistoscopici hanno una periodicità di mesi nel primo anno, per poi scendere di frequenza negli anni successivi se non vengono evidenziate recidive. Le cistoscopie possono essere eseguite in anestesia spinale o sedazione e con il cistoscopio rigido quando si preferisca aver la possibilità di procedere direttamente nella stessa seduta a resezione o biopsia in caso di riscontro di recidiva o sospetta tale, oppure in anestesia locale e con strumento flessibile, procedura meno invasiva ma che impone di rimandare il paziente a seduta in anestesia spinale in caso di riscontro patologico.

Se, pur rimanendo nell'ambito delle lesioni superficiali, la neoplasia presenta all'istologico un grado istologico medio-elevato indice dell'aggressività della malattia è possibile, allo scopo di rendere meno probabili le recidive, eseguire dei cicli di instillazioni endovescicali.

Minzione frequente dopo erezione di lunga durata la terapia instillativa si possono utilizzare chemioterapici o terapie immunitarie. I chemioterapici principalmente Mitomicina C hanno un'azione citotossica locale sulle neoplasie uroteliali, e poichè non vengono assorbiti dalle pareti vescicali non danno nessuno degli effetti sistemici tipici delle chemioterapie oncologiche e sono di norma molto ben tollerati.

La terapia delle neoplasie infiltranti della vescica: cistectomia, derivazioni urinarie e neovesciche. Il riscontro all'istologico di una neoplasia infiltrante la tonaca muscolare impone l'intervento di cistectomia radicale, che consiste nell'uomo nell'asportazione di vescica, prostata e impotenza seminali e nella donna nell'asportazione di vescica e utero e parte della parete vaginale anteriore.

L'intervento è estesamente demolitivo, ma necessario sia per trattare l'ematuria presente e futurasia per permettere la guarigione oncologica dalla malattia che è possibile, nei casi senza coinvolgimento minzione frequente dopo erezione di lunga durata, nella gran maggioranza dei pazienti. L'asportazione della vescica comporta la perdita della funzione di serbatoio per le urine, quindi si apre il problema della derivazione urinaria.

La soluzione meno invasiva dal punto di vista chirurgico è abboccare direttamente gli ureteri alla cute del paziente ureterocutaneostomiaintervento che viene di solito riservato a pazienti in cui i rischi conseguenti minzione frequente dopo erezione di lunga durata creazione di una derivazione con ansa intestinale sono giudicati inaccettabili per condizioni generali ed aspettativa di vita.

Per questi motivi, quando possibile, si preferisce l'interposizione tra gli ureteri e la cute di un tratto di cm di ansa ileale, autonomizzata dal resto del tubo digerente uretero-ileo-cutaneostomia o derivazione di Bricker : questo intervento comporta un minor rischio di stenosi nel punto di anastomosi degli ureteri, quindi non necessita di mantenere un tutore ureterale, un minor rischio Prostatite cronica infezioni ascendenti renali, una maggior comodità di gestione data la presenza di una sola stomia.

Sull'altro piatto della bilancia, la necessità di eseguire una resezione intestinale, con un aumento di tempi operatori e, prostatite in misura limitata, di rischi nel perioperatorio legati alla ripresa della funzionalità intestinale, minzione frequente dopo erezione di lunga durata precludono l'intervento a soggetti in condizioni generali scadute.

In generale la derivazione di Bricker, anche grazie ai nuovi sistemi di raccolta veramente efficaci, si rivela molto funzionale e, una volta superato l'impatto psicologico della stomia, i pazienti riacquistano una qualità di vita elevata.

Sono state proposte nel tempo diverse soluzioni tecniche per confezionare la neovescica, tenendo come obiettivi costanti l'ottenimento di un serbatoio di buona capacità, veloce da realizzare, in grado di svuotarsi completamente e salvaguardare la funzione renale, con una bassa percentuale minzione frequente dopo erezione di lunga durata stenosi nel punto di anastomosi degli ureteri.

Emorroidi concomitanti prostatite

La parete intestinale in primo luogo minzione frequente dopo erezione di lunga durata ha e non avrà mai la struttura muscolare della vescica, quindi la neovescica deve essere svuotata con il torchio addominale; se non si pone particolare attenzione ad evitare, mediante minzioni frequenti, eccessivi riempimenti della neovescica si incorre in uno eccessiva dilatazione del serbatoio fino allo sfiancamento, con conseguente difficoltà nella fase di svuotamento; lo stimolo viene avvertito non come voglia di urinare ma come un senso di tensione addominale.

I tumori minzione frequente dopo erezione di lunga durata delle alte vie. Diverso è il discorso relativo ai tumori che originano dall'urotelio che riveste l'uretere, la pelvi Prostatite e i calici renali: qui, per motivi anatomici legati all'esiguo spessore della parete della via escretrice, gli spazi per una terapia conservativa endoscopica sono purtroppo molto più ridotti.

I tumori renali. Oltre ai tumori uroteliali, siano essi della vescica o delle alte vie, una importante causa di ematuria è data dai tumori renali propriamente detti. La terapia è l'asportazione della massa enucleoresezionequando possibile per dimensioni e localizzazione in rapporto con le strutture renali, o l'asportazione radicale del rene nefrectomia radicale per le masse più grandi.

La chirurgia a cielo aperto rimane una opzione per masse particolarmente voluminose, con coinvolgimento neoplastico della vena renale, della vena cava o degli organi vicini, o per particolari condizioni anatomiche. La prognosi, almeno nei casi confinati al rene, è di solito molto buona, con elevate percentuali di guarigione; anche in questo Prostatite cronica, la diagnosi precoce fa la differenza.

Prevenire è meglio che curare Quindi la prima forma di prevenzione consiste nell'evitare l'esposizione a queste sostanze, sospendendo il minzione frequente dopo erezione di lunga durata di sigaretta e adottando tutte le precauzioni possibili in ambito lavorativo ed hobbistico.

Quando non possibile eliminare completamente i fattori di rischio, è consigliabile nei soggetti esposti fare prevenzione secondaria, cioè promuovere la diagnosi precoce mediante esecuzione periodica di esami non invasivi quali l'ecografia e i citologici urinari; questo perchè, come si è detto, neoplasie diagnosticate in fase più avanzata comportano interventi estesamente demolitivi e più basse aspettative di guarigione rispetto alle forme diagnosticate in fase più precoce.

Cerca nel sito. Navigazione Home. Adenoma prostatico.

Sarà flagile prima dellanale prevenire la prostatite

Infezioni urinarie e prostatiti. I calcoli urinari. Sangue nelle urine Disfunzione erettile. Un congresso sulle ultime novità in Andrologia. Un nuovo farmaco per la disfunzione erettile disponibile in Italia.

Chirurgia robotica e patologie prostatiche. Arriva alle Molinette il Laser "Salvaprostata".

Repubblica Andrologia

Guarire dal carcinoma prostatico, preservare la virilità. E' oggi possibile guarire dal tumore alla prostata preservando al meglio le funzioni urinaria e sessuale. I progressi della chirurgia robotica per una migliore qualità di vita. Per tutti vale minzione frequente dopo erezione di lunga durata regola che, fino a prova contraria, ogni ematuria deve essere considerata segno di una neoplasia dell'apparato urinario e deve essere indagata scrupolosamente mediante l'iter diagnostico delineato in precedenza.